BINARIO 21 – MEMORIALE DELLA SHOAH DI MILANO un luogo per ricordarsi di ricordare

Memoriale della Shoah
11 Febbraio / 11:00

BINARIO 21 – MEMORIALE DELLA SHOAH DI MILANO un luogo per ricordarsi di ricordare

Negli spazi sottostanti alla Stazione Centrale di Milano, nell’area che originariamente era adibita alla movimentazione dei vagoni postali, oggi sorge il Memoriale della Shoah di Milano.

Qui, tra il 1943 e il 1945 migliaia di ebrei e oppositori politici furono caricati su vagoni merci, trasportati al sovrastante piano dei binari e agganciati ai convogli diretti ad Auschwitz-Birkenau, Mauthausen e altri campi di sterminio e di concentramento, o ai campi italiani di raccolta come quelli di Fassoli e Bolzano. Tra di loro Liliana Segre, allora tredicenne, che benché così giovane sopravvisse all’amatissimo padre.

Tra tutti i luoghi che in Europa sono stati teatro delle deportazioni, oggi il Memoriale di Milano è il solo ad essere rimasto intatto. Esso rende omaggio alle vittime dello sterminio e rappresenta un contesto vivo e dialettico in cui rielaborare attivamente la tragedia della Shoah. Un luogo di commemorazione, quindi, ma anche uno spazio per costruire il futuro e favorire la conoscenza civile. Il Memoriale vuole essere, infatti un luogo di studio, ricerca e confronto: un memoriale per chi c’era, per chi c’è ora ma soprattutto per chi verrà.

Con questa visita FAI Swiss desidera farvi conoscere un luogo nascosto che ha segnato il destino di tante vite, alcune delle quali indissolubilmente legate alla Svizzera. Una storia di cui vi vogliamo rendere partecipi  anche attraverso i racconti di chi ha contribuito alla creazione di questo luogo di memoria.

EVENTI PASSATI

Scopri cosa puoi fare tu